Il territorio di Noceto nella preistoria

I primi insediamenti umani in territorio nocetano risalgono ad epoca antichissima, quando, ritiratesi le acque del mare, queste terre furono abitate dai primi gruppi preistorici. 
Il ritrovamento di alcuni oggetti in pietra testimonia la presenza umana già nell’età paleolitica, anche se la principale civiltà che ha abitato queste zone, formando veri e propri villaggi organizzati, è quella delle terramare. L’espressione terramare deriva da “terra marna”, cioè grassa, fertile. In realtà, questi cumuli di terra, usati dai contadini per concimare i terreni, erano i resti di villaggi risalenti all’età del Bronzo. Già nel periodo preistorico, la valle del fiume Taro rappresentò per le popolazioni una sorta di importante corridoio di collegamento fra l’Emilia ed il Tirreno, e fu proprio attraverso questo naturale passaggio che i Liguri, nell’età del Ferro, penetrarono nelle nostre zone, stanziandosi soprattutto nelle selvagge foreste dell’Appennino.