Un Albero per ogni Neonato

 

Il Comune di Noceto dal 1993, aderendo volontariamente alle direttive della Legge 113/1992, provvede ogni anno a piantare un albero per ogni neonato all’interno dei propri parchi, lungo le piste ciclabili e nelle aree verdi pubbliche.

Un albero idealmente affidato ad ogni bambino, perché cresca insieme a lui, come messaggio di esortazione all’amore ed al rispetto per la natura e l’ambiente.

Il 16 febbraio 2013 è entrata in vigore la legge nazionale 10/2013: “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, affinché il prossimo sviluppo dei contesti urbani avvenga in accordo con i princìpi del protocollo di Kyoto, in modo sostenibile, rispettoso dell’ambiente e dei cittadini e nella piena consapevolezza e conoscenza del proprio patrimonio verde.

Con lo stesso provvedimento legislativo è stata istituita la “Giornata Nazionale degli Alberi”, da celebrarsi il 21 novembre di ogni anno, sorta con l'obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano per la tutela della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la prevenzione del dissesto idrogeologico.

Dall’anno 1993 al 2015 sono stati messi a dimora nelle aree verdi del Comune di Noceto 2483 nuovi alberi

Gli alberi hanno la straordinaria funzione di assordire l’anidride carbonica (CO2), uno dei più pericolosi gas serra, e di rilasciare ossigeno attraverso la fotosintesi clorofilliana

Attraverso il processo di fotosintesi l’albero sottrae quindi naturalmente CO2 dall’atmosfera, dove questa si accumula a causa di numerosi e svariati processi, tra cui il più rilevante è costituito dalla trasformazione e consumo di energia (specialmente di origine fossile: il petrolio) operato dall’uomo.

Mediamente una pianta matura assorbe annualmente 300 kg di CO2, quindi 2483 piante assorbono annualmente in totale 744900 kg di anidride carbonica

Siccome una automobile produce mediamente 1360 Kg di CO2 all’anno, aver piantumato 2483 piante significa aver tolto dalla circolazione circa 547 autovetture 

Documenti: